Non sempre le parole sono quello che sembrano…

Condivido il link a un interessantissimo articolo pubblicato da “The Economist” che dimostra come l’interpretazione della lingua deve sempre cercare di andare oltre alle semplici parole e puntare invece ai concetti, dato che tutte le lingue del mondo utilizzano eufemismi e formule eleganti o “leggere” per cercare di nascondere il vero significato di quello che si sta dicendo.

cartoon

Un caso molto particolare è rappresentato dall’inglese “British”, dove molti significati sono spesso nascosti da formule cordiali e che apparentemente possono avere un significato positivo, mentre in realtà vogliono dire una cosa completamente diversa.

Ecco quindi che l’espressione inglese “British” che letteralmente potrebbe essere tradotta con un “sento quello che dici”, si trasforma invece in un modo gentile per dire “non sono d’accordo con te e non parliamone più”.

L’articolo in questione è disponibile a questo link: http://www.economist.com/blogs/johnson/2011/05/euphemistically_speaking

Buona lettura e…sempre attenti ai significati nascosti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...